Francobolli d’Italia. Dal 1861 ad oggi

Da alcuni giorni è disponibile in tutti gli uffici postali italiani la nuova collezione filatelica “Francobolli d’Italia. Dal 1861 ad oggi”, dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Un viaggio nel tempo, attraverso i francobolli, che  ripercorre le tappe fondamentali della vita e dell’evoluzione del nostro Paese. Nell’ambito delle celebrazioni e manifestazioni dedicate all’importante anniversario, non poteva mancare la presenza di Poste Italiane come istituzione storica da sempre vicina ai cittadini, ed il francobollo come testimone della cultura, della storia e della tradizione italiana.

La collezione, che si svilupperà in 33 fascicoli quindicinali,  è stata curata da Poste Italiane in collaborazione con Bolaffi e suddivisa in quattro aree tematiche: Regno d’Italia, Repubblica, Sport, Regioni. La raccolta comprende: 660 francobolli e annulli originali; 17 lamine dorate che riproducono pezzi rari e preziosi, dalla Floreale al Gronchi rosa; 792 schede storiche e culturali che presentano le diverse tematiche che hanno reso unico il nostro Paese nel mondo; un Manuale di filatelia, per esperti e neofiti che intendono alimentare la curiosità e la passione verso un interesse capace di attrarre diverse generazioni; pinzetta e lente d’ingrandimento per i collezionisti in erba.

Gli appassionati troveranno anche le gemme filateliche, la riproduzione degli esemplari da collezione più ricercati e che fanno sognare: dal bozzetto del Penny Black al 3 Lire di Toscana. Sara possibile conservare tutti i fascicoli  in quattro album, in cartone rigido di colore rosso, che consentiranno di custodire tutta l’opera.

logo-150-Italia

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. rosario sammito ha detto:

    buon pomeriggio, è una collezione bellissima ed utilissima: il francobollo che scive la storia italiana, che io avevo acquistato tutti i fascicoli e raccolti in volumi negli appositi raccoglitori.
    Purtroppo a causa della persistente, abbondante e devastante pioggia verificatesi domenica 23 gennaio di quest’anno a Modica, anche da me si è allagata la cantina
    dove fra le altre opere di valore (collezione discografiche e volumi vari) è andata persa anche la citata raccolta.
    Vi chiedo se vi è ancora disponibilità di detta raccolta, sarei molto grato se mi deste comunque una risposta.

    ringraziandovi porgo
    cordiali saluti

    rosario sammito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *