I 5 gioielli del patrimonio italiano

Cinque francobolli appartenenti alla serie tematica “Il Patrimonio artistico e culturale italiano” omaggiano altrettanti importanti monumenti italiani.

La Mole Antonelliana di Torino, le Mura rinascimentali di Lucca, il sito archeologico di Alba Fucens, il Complesso monumentale di Santa Sofia in Benevento e la Cattedrale di Nardò sono i protagonisti delle vignette della nuova serie emessa il 30 Novembre scorso.

I francobolli, tutti dal valore facciale di €0,70 ciascuno, sono stampati in calcografia monocolore e in rotocalcografia a 4 colori (l’Aquila e Benevento).

Per Torino vediamo una veduta prospettica del monumento simbolo della città piemontese inaugurato il 10 aprile 1889 e dal 2000 sede del Museo del Cinema; per Lucca una stampa settecentesca, eseguita dal cartografo Pierre Mortier, raffigurante un’antica pianta della città con le possenti Mura rinascimentali; per l’Aquila vediamo uno scorcio del sito archeologico, antica città degli Equi colonizzata dai Romani all’inizio del IV sec. a.C., dove si evidenziano particolari della “Via dei Pilastri”, così denominata per la presenza di ‘pilastri in pietra’ che formavano il porticato di alcune botteghe; per Benevento il protagonista è un particolare del colonnato posto all’interno della Chiesa del Complesso, simbolo dell’arte longobarda altomedievale e dichiarato nel 2011 Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO; per Nardò, infine, la facciata della Cattedrale romanico-barocco costruita tra i secoli VII-XI e dedicata a Maria SS.ma Assunta.

Ciascun francobollo, raccolto in fogli da 28 esemplari ciascuno, è stampato in 2.660.000 pezzi.

Francobolli-Patrimonio-2013

I 5 gioielli del patrimonio italiano ultima modifica: 2013-12-05T09:15:25+00:00 da Alessandro

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *