La spedizione artica del dirigibile Italia

Non tutti sanno che anche l’Italia ha partecipato alle spedizioni artiche per lo studio scientifico della calotta polare. Il mezzo prescelto per le esplorazioni è stato il dirigibile semi rigido “Italia”, progettato dalla Regia Aeronautica Umberto Nobile e varato nell’aprile del 1928.

A 90 anni dal suo primo volo artico, Poste Italiane ne ricorda l’evento con l’emissione di un francobollo dal valore facciale di €0,95 in vendita presso gli uffici filatelici da venerdì 23 Marzo. La vignetta del francobollo raffigura il dirigibile “Italia” mentre sorvola il circolo polare artico su cui si sovrappone il globo terrestre con l’indicazione della rotta percorsa per raggiungere il Polo Nord nella spedizione del 1928.

Il 25 maggio dello stesso anno, dopo aver raggiunto il Polo nord in una spedizione scientifica, il dirigibile “Italia” precipitò sul pack perdendo sui ghiacci polari la navicella di comando con a bordo i 10 uomini dell’equipaggio. Gli altri uomini rimasero intrappolati all’interno dell’involucro che andò disperso con il suo carico umano. Dei sei uomini e del dirigibile non si seppe più nulla. Ancora oggi sono sconosciute le cause che hanno portato allo schianto del dirigibile sui ghiacci.

Con una tiratura massima di 400 mila esemplari, il francobollo è raccolto in fogli da 28 pezzi. A commento dell’emissione è stato inoltre realizzato il bollettino illustrativo con articolo a firma di Pietro Maria Vacca, pronipote di Umberto Nobile.

Dirigibile-Italia

Cosa ne pensi di questa emissione?
  • Bellissima (0)
  • Interessante (0)
  • Sufficiente (0)
  • Bruttina (0)
  • Terribile (0)
La spedizione artica del dirigibile Italia ultima modifica: 2018-03-27T11:54:57+00:00 da Alessandro

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *